Comune di Mazzano Romano | Sito istituzionale

Storia del comune

L’insediamento più antico presente nel nostro territorio è stato rinvenuto ai piedi di Narce e risale al XIV sec. A. C.  Successivamente a partire dal IX sec. fu trasferito sulla sommità della collina, che è difesa da alte pareti verticali.  Da lì, per mezzo di un imponente viadotto, l’insediamento si estese, nel VII sec., nella vicina collina di Monte Li Santi.  In seguito  l’abitato occupò anche la collina di Pizzo Piede dove sono più evidenti le tracce di un impianto urbanistico, difeso da una cinta muraria.
La grande estensione delle numerose necropoli (dal IX-VIII sec. fino al IV-III sec. A.C.) della Petrina, Pizzo Piede, Monte Cerreto, Monte Li Santi, Monte lo Greco, Morgi, ecc. fanno ritenere che questa importante città controllasse la parte meridionale dell’Agro Falisco.  Gli studiosi ormai la identificano con l’antica Fescennium, ricordata dagli storici più tardi per i “versi fescennini” e per speciali salumi.  Era al centro di una fitta rete di scambi commerciali e da essa dipendevano borghi fortificati di dimensioni minori, come dovevano essere Mazzano e Calcata e vari insediamenti rurali.

>> Testo integrale: Storia Mazzano Romano